Facebook Twitter Gplus RSS
Home dx Scopriamo un most wanted, VK0H Heard island.

Scopriamo un most wanted, VK0H Heard island.

Pubblicato il 17 novembre 2014, da in dx.

VK0H Heard Island.  (scritto da IZ5CML per Hamradioweb  http://www.hamradioweb.org/forums/showthread.php?t=25130)

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

Heard island…. Che dire ?
Basta guardare la mappa e scoprire dove si trova, per comprendere come mai anche questa isoletta sperduta, continua a rimanere una bestia nera per tanti dxer.. insieme a Bouvet, Pietro Primo, Sandwich del Sud… fa parte dei luoghi più isolati e meno frequentati dall’essere umano del Mondo, dista non meno di 2000km dalla terra ferma, Australia o Sud Africa che sia, lontanissima da qualsiasi rotta commerciale, dentro gli “urlanti 50”, quella fascia di mare che si trova tra i 40 ed i 50° di latitudine sud (ruggenti 40 ed urlanti 50…), dove a causa dei forti venti antartici e della mancanza di terre emerse in grado di frenarli e mitigarli, lo scontro con l’aria calda dei tropici è molto forte e genera immense perturbazioni proprio in quella zona, il clima è freddo/umido e ventoso (a differenza dei nostri 40° dove è temperato…) ed i mari pericolosissimi e sempre tempestosi.
Il clima è freddo, ma mitigato dall’azione del mare, non si registrano mai temperature fortemente sotto zero, si va da una media di -0.8 /+3 in inverno ad una di +3/+5 in estate, quindi variazioni minime da notte e giorno e da inverno ad estate, molto piovoso e sferzato dai forti venti.

L’isola fa parte di un gruppo vulcanico che spesso viene indicato come “Heard & McDonald island”, in quanto ci sono Heard, 2 isole McDonald (Mcdonald e Flat island) e Shang island, ma solo Heard ha dimensioni ragguardevoli ed insieme a McDonald ha ricevuto visite umane prolungate.
Su Heard è presente un monte, un vulcano non attivo, il Big Ben di ben 2700m !

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

Heard fu avvistata per la prima volta nel 1833, quindi relativamente tardi rispetto ad altri territori, a dimostrazione del suo isolamento, solo nel 1853 prende il nome dal capitano americano di una baleniera, tale Heard che ufficialmente la descrive.
Il primo sbarco è nel 1855 e da allora fino al 1880 sarà attiva una base americana per la produzione di olio e grasso derivante da leoni marini e foche, il posto chiamato “Oil Barrel point” viene descritto come s***** e puzzolente, alcuni cacciatori di foche, 200 al massimo, vi trascorrevano anche un anno intero, lontano da tutto ed in condizioni.. indecenti.
Nel 1880 dopo che furono sterminati tutti gli animali, la base chiuse..

Click the image to open in full size.

Dal allora passarono diversi anni di completo abbandono, anche se piuttosto spesso sono naufragate delle baleniere nella sue vicinanze e dei naufraghi sono sopravvissuti in quel che restava della base per mesi, nel 1910 il Regno Unito dichiarò Heard un proprio territorio, ci fu uno sbarco con tanto di bandiera e l’installazione di un faro.. nel 1947, il territorio passò all’Australia.
Dal 1947 al 1955 fu attiva la base di ricerca australiana “Atlas Cove”, dell’ANARE l’ente che si occupa dei territori antartici australiani, e qui arriviamo noi, nel 1947 avviene la prima attività radioamatoriale VK3ACD, qui trovate interessante documentazione, si dice che solo 36 qso furono effettuati.

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

Successivamente sull’isola opereranno a più riprese scienziati australiani, americani e francesi, in 2 basi, locate ad Atlas Cove e Spit Bay, da qui si sono avute varie piccole attività radio, elencarle tutte non mi pare utile, le trovate con le relative qsl sull’ottimo sito “Hamgallery” ma conviene citare l’attività, poi non riconosciuta dall’Arrl del famoso miliardario spedizioniere americani Don Miller come VK2ADY/0, avvenuta secondi alcuni nel nord del Canada, di certo non ad Heard. 

Ad inizio anni ’80 ci fu una “vera” corsa ad Heard…. Il noto dxer e spedizionere Jim Smith, VK9NS, cominciò a darsi da fare per ottenere il permesso di operare da Heard anche ai “privati” cittadini, cioè non legati alle attività di ricerca della ANARE, ci riuscirà nel febbraio 1983 insieme alla moglie VK9NL ed altri 3 OM VK7ZSJ/VK0SJ, WA8MOA e OE1LO, operando come VK0JS e VK0NL, per 10 giorni realizzando 14500 qso, la fama di questa spedizione è arrivata fino ai nostri giorni, soprattutto per lo scarso budget e le condizioni piuttosto precarie, sia del viaggio in nave, una stravecchia bagnarola noleggiata da Jim, sia per le condizioni sull’isola, operavano dentro la vecchia base ad “Atlas Cove”.. trovate un buon resoconto, in inglese, qui.

La moglie di Jim, Kirsti ha pure scritto un libro su quest’avventura..

Click the image to open in full size.Click the image to open in full size.Click the image to open in full size.Click the image to open in full size.
Click the image to open in full size.Click the image to open in full size.Click the image to open in full size.

La cosa “bizzarra”, è che appunto nello stesso periodo, tra gennaio e febbraio 1983 un altro gruppo di OM, della IDXF, era attivo da Heard, VK0HI e VK0CW (VK3DHF e K8CW), che realizzeranno 30mila qso in un mese circa, ma questi call saranno usati fino ad aprile 1983 anche da altri OM australiani che si aggiungeranno al gruppo per ragioni scientifiche sull’isola, erano ricercatori o alpinisti, ma la maggior parte dell’attività appunto fu svolta all’inizio della spedizione.

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

In soldoni, da quello che riesco a capire, il primo ad occuparsi della questione fu VK9NS, ma nel 1982 a Visalia l’altro gruppo annunciò la spedizione, JS decise di non rinunciare alla propria attività, ed evidentemente non ci furono le condizioni per unire gli sforzi, sarebbe dovuto arrivare prima JS ma problemi con la bagnarola di cui sopra, ne fecero tardare la partenza e quindi arrivò un po’ dopo l’inizio dell’altra spedizione… anche se probabilmente quella di VK9NS fu la meglio operata tra le 2.
Un interessante articolo, in inglese, lo si può consultare su questo 73magazine dell’agosto 1983 :

Naturalmente il fatto scatenò polemiche ed accuse tra i 2 gruppi e relativi “sostenitori”, onestamente credo sia l’unica situazione in cui 2 gruppi diversi abbiamo attivato contemporaneamente un most wanted con 2 spedizioni separate… 
In ogni modo, tra le 2 spedizioni, 45mila qso da VK0H furono realizzati che all’epoca non erano per niente pochi.
Inoltre, nel 1983, si era ancora in pieno 21° ciclo solare, il che aiuto non poco le operazioni.

Da qui ci saranno anche qualche attività svolta da OM legati alle attività dell’ANARE, ancora nel 1983 per poche ore, nel 1985/86 ed ’87, ma tutte con pochi o pochissimi qso.
Gli anni passano, le visite sull’isola per ragioni scientifiche sono molto più rare e così anche le attività radioamatoriali.

Bisogna attendere il 1997, quando la CORDELL organizza VK0IR.

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

VK0IR oltre ad essere la più grande spedizione, per ora, ad Heard, con i suoi 80mila qso(un record per allora che è durato diversi anni !) in pieno minimo solare tra i cicli 22 e 23, con un budget di 500mila dollari, ha secondo me e non solo, sancito uno spartiacque, è quella che si può definire la prima spedizione “moderna”, del ventunesimo secolo.
Un sacco di operatori, 20 da tutto il mondo, un sacco di stazioni attive contemporaneamente, 6, cosa mai vista fino ad allora, tutte dotate di amplificatori e direttive, tutte le bande coperte comprese le bande basse, fatte come ormai si compete alle grandi spedizioni, con verticali in fase dedicate e soluzioni per l’ascolto, non ultima la gestione computerizzata dei log in rete ed il log online durante la spedizione…  per molti OM nostrani fu la spinta definitiva a mettersi in casa un antiquato modem a 34kb e stipulare un contratto per INTERNET..

Se n’è parlato per anni ed anni prendendola come riferimento, come modello, per le moderne “big expeditions”.
Qui, trovare un’interessante articolo di Paolo, I4EWH, pubblicato nel 1997 sul giornalino di sezione, de leggere assolutamente !

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

A questo link trovare un documento in pdf, piuttosto pesante, con un dettagliatissimo resoconto della spedizione, ho estratto l’immagine seguente, in quanto mi colpiscono i 15Gb di traffico generato dal loro sito web ! Nel 1997 15Gb erano una cosa folle… considerando anche quanto erano minimali i siti web per vie delle connessioni lentissime, un HDD medio di un pc era sui 500Mb/1Gb…. e la dotazione di ram 8/16Mb, tanto per inquadrare la situazione.

Click the image to open in full size.

E qui il video integrale della spedizione, che fu realizzato su VHS e DVD ma che adesso è disponibile anche su Youtube per tutti :

 

Da allora il silenzio… Heard è stata dichiarata riserva naturalistica proprio nel 1997 ed inserita tra i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, il che come si sa complica non poco l’accesso ai non addetti ai lavori, ed anche le spedizioni scientifiche sono diminuite, ce ne sono state un paio tra il 2004 ed il 2007, ma nessuna con OM al seguito.

Fortunatamente, ancora la CORDELL ha organizzato una nuova spedizione per il 2015-16, VK0EK, 21 giorni sull’isola, tanti operatori (molti quelli di VK0IR !) e molte stazioni attive, con l’obiettivo di arrivare almeno a 100mila qso, a mio avviso possono anche superarli, sicuramente sarà una bella festa.
http://www.heardisland.org/

Tnx to I4EWH & I1JQJ.